PAUSANIA SI RINNOVA di Paolo Urbani

A distanza di più di quasi un quindicennio Pausania.it si rinnova per offrire ai lettori maggiori contributi di approfondimento su una materia quella del “governo del territorio” che coinvolge ormai non solo i giuristi ma anche gli urbanisti, gli amministratori regionali e locali ma anche sociologi e politologi, che da tempo hanno concentrato la loro attenzione sui temi dello sviluppo economico e sociale delle aree urbane e della sostenibilità ambientale degli usi del territorio.

Il territorio da sempre costituisce l’hardware su cui si muove il software di ogni intrapresa privata – dall’attività edilizia residenziale, a quella produttiva o terziaria – che voglia misurarsi con la sfida del mercato e della competitività.

La disciplina urbanistica diretta alla conformazione dei suoli è profondamente cambiata grazie all’iniziativa del legislatore regionale più vicino alle esigenze della prossimità delle collettività locali: il piano regolatore muta i suoi contenuti autoritativi alla ricerca del consenso con gli interessi privati e pubblici diretti al miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro dei territori locali.

Emergono modalità di approccio sempre più innovative nella ricerca della garanzia della “città pubblica” ovvero del miglioramento dei servizi alla persona o reali che rendano le città specie le città metropolitane sempre più vivibili.

Di questa tensione tra autorità e libertà ovvero della ricerca dell’equilibrio tra interessi pubblici ed interessi privati Pausania si fa carico specie guardando alla giurisprudenza amministrativa chiamata a giudicare della legittimità di queste nuove modalità di approccio in merito all’ordinato assetto del territorio.
Per questo è a disposizione L’Osservatorio Giurisprudenziale che continuamente si aggiorna con i più innovativi “arresti” giurisprudenziali.

Si tratta di un percorso difficile non sempre di facile lettura per gli operatori ma anche per le amministrazioni locali che si misurano oggi con la riduzione del consumo di suolo stimolati dalle direttive comunitarie e tese a favorire la rigenerazione urbana dei territori urbanizzati.
Pausania prova a leggere i processi sociali ed i profili giuridici di questo profondo cambiamento della materia urbanistica.

I conflitti tra interessi privati e pubblici e la ricerca di soluzioni giustiziali o contrattuali sono l’oggetto anche dell’ attività dello Studio Urbani che dirigo assieme a molti giovani appassionati laureatisi a suo tempo con me presso la facoltà di Giurisprudenza della LUISS.

La pratica dell’insegnamento in diverse Università costituisce lo stimolo principale per confrontarsi con le giovani leve dei giuristi e degli architetti cui competerà in futuro migliorare l’assetto del nostro territorio, rendere più belle le nostre aree urbane, mettere al centro la difesa dell’ambiente e dei beni culturali.

Ai lettori il giudizio sulla validità del nostro sito, aprendo quest’ultimo alla collaborazione di chiunque voglia contribuire con i propri scritti a favorire la circolazione delle informazioni e delle opinioni sulle nuove frontiere del Diritto urbanistico.

Con la pubblicazione della della Rivista on-line di diritto urbanistico abbiamo scelto di raccogliere mensilmente gli articoli, le sentenze, le notizie che via via mettiamo sul sito in modo che ciascun utente possa ritrovarsi il materiale tutto raccolto in un unico fascicolo mensile che può direttamente scaricare.

E’ una scelta legata al fatto che – consultando una rivista informatica – è difficile andare a ritrovare i singoli temi all’interno del portale.

Dal 2001, anno di nascita di Pausania.it sono stati fatti alcuni passi avanti nell’elaborazione del sito ma ci rendiamo conto che siamo ancora molto insolventi rispetto alle esigenze degli utenti.

 

Paolo Urbani

paolo.urbani2017@gmail.com

 

Roma 16 settembre 2021